Parigi: cosa vedere di alternativo

Parigi è sempre magica.

Il motivo di questo ritorno nella capitale francese è stata l’esposizione dei quadri in acquarello del nostro amico Joel e per la prima volta nella mia vita ho partecipato ad un vero vernissage parigino, che dire … ottima musica, ottimo vino e ottima compagnia

Solitamente quando si organizza un viaggio a Parigi le mete da non perdere sono: l’Arco di Trionfo, il Louvre, le Sacre Coeur, la Tour Eiffel e le altre famose attrazioni che conosciamo più o meno tutti ma in questo post voglio consigliarvi qualcosa di diverso da fare e vedere in questa città bagnata dalla Senna.

  • La catacombe: sto parlando di un ossario sotterraneo con entrata nella piazza di Denfert Rochereau (stesso nome della fermata della metro), al suo interno ci sono le ossa di 6 milioni di persone e questo ne fa la più grande necropoli al mondo. Dopo questa visita posso dire di aver visto una parte della Parigi sotterranea, un’esperienza davvero suggestiva. (13€ adulto 11€ ridotto)
  • Bere un tè nella Grande Moschea di Parigi: l’architettura richiama molto quella della moschea di Fez in Marocco, sembra di ritrovarsi davvero in quella mezzaluna di terra. Questa suggestiva moschea è la più grande di tutta la Francia con un minareto di 33 metri, si trova nel  quartiere latino e ci si arriva con una passeggiata dalla fermata Jussieu della metropolitana, all’angolo troverete un locale dove potrete bere del tipico tè alla menta e mangiare dei dolci tipici.
  • Colazione al Café des deux moulins in rue Lepic 15: questo è il famoso cafè del film “Il fantastico mondo di Amelie” è in perfetto stile Parigino e si raggiunge dalla fermata Blanche della metropolitana. Inoltre passeggiando per i vicoli di Montmartre troverete anche il fruttivendolo dello stesso film ❤
  • Una passeggiata nella rue Dènoyez nel quartiere di Belleville, famosa anche come “Rue du graff”: in questa via troverete dei bellissimi murales ma la particolarità è che se ci ritornate il giorno dopo troverete dei murales differenti perché questi muri sono a disposizione di tutti gli artisti e quindi per esercitarsi coprono i vecchi creando i nuovi. Per gli amanti della Street Art è da non perdere !
  • Comprare una baguette in una Buolangerie per poi mangiarla seduti sulle tipiche sedie verdi nei giardini del Palais Royal, questa area verde non è gettonatissima dai turisti anche se alcuni ci sono per via delle  Collones de Buren un’installazione di Daniel Buren molto carina.
  • Rilassarsi in uno dei parchi di Parigi, il più famoso è quello di Luxemburg ma io vi propongo quello di Butten Chaumont, più silenzioso e meno frequentato dai turisti, al centro c’è un bellissimo laghetto dove guardare le anatre e le foglie rosse dell’autunno cadere a terra 🍁🍂
  • Vedere un film classico nello studio Christine (in Rue Christine)

 

 

From Paris with Love

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...