Lesotho: un’esperienza indimenticabile


Il Lesotho è entrato nel nostro cuore ancora prima di metterci piede, l’organizzazione di questa escursione ci è costata momenti di gioia e non vedevamo l’ora di vivere quei paesaggi rurali.
Siamo entrati in questo stato via terra dal Sani Pass con un’escursione di turismo responsabile organizzata dal Sani Lodge.

In questo bellissimo ostello a pochi chilometri dal confine, ci sono diverse escursioni da fare anche di più giorni se il vostro portafoglio è più pieno del nostro, siccome noi abbiamo potuto fare solo quella di un giorno che è stata comunque indimenticabile.
Di questa terra mi ha colpito la sua semplicità, la sua gente ospitale con occhi più curiosi dei nostri e la desolazione dei paesaggi.

Come arrivare al Sani Lodge?

Noi ci siamo arrivati con una navetta da Konstad al costo di 350 R a testa, la navetta non è nient’altro che un taxi che si può prenotare chiamando direttamente il Lodge.

Da Durban invece potete prendere un altro taxi privato a costo di 590 R a testa, se volete prenotarlo scrivete su Google Underberg Express e chiamate, invece se avete un’auto dirigetevi verso il Drakensberg del Sud e dopo la cittadina di Underberg troverete le indicazioni per il Sani Lodge.

Come scegliere l’escursione e quanto costa?

C’è l’escursione di 7 giorni che si aggira attorno ai 400 euro, quella di 3 giorni di 200 euro e quella di un giorno di R 690 e quindi di 50 euro. Bè se le vostre finanze ve lo consentono scegliete almeno quella di tre giorni 😉 ma anche se siete modesti come noi potete vivere uno dei lati più rurali di questo territorio completamente accerchiato dal Sudafrica.

La giornata tipo del tour di un giorno 
Se farete il tour con Mattew sarete fortunati 😉

La guida passerà a prendervi al Lodge verso le nove di mattina e con un 4X4 comincerete la salita per il Sani Pass dopo il quale entrerete in Lesotho, i controlli doganali si fanno però sotto alla salita e durante tutta l’ascesa è possibile vedere il panorama meraviglioso del Drakensberg del Sud.

Arrivati in cima ci si sente esattamente sul tetto d’Africa.

Il panorama è montano e in questo mondo tra le nuvole è possibile bere una birra nel pub più alto d’Africa.

E da qui ci sono altre tre tappe: 

  1. Visita ad una capanna usata dai pastori
  2. Visita ad un villaggio con assaggio di pane e birra locale
  3. Assistere alla tosatura delle pecore (vengono tosate una volta all’anno)

Tre esperienze davvero autentiche 

Durante questo tour farete anche un pranzo al sacco sul passo più alto del Lesotho (3240 metri s.l.m.) in compagnia del silenzio.

Passerete tutta la giornata con persone del posto che vi guarderanno incuriosite e sarà davvero emozionante poter condividere le loro capanne, i loro luoghi intimi e anche il loro cibo.

 

Il nostro saluto al Lesotho non è stato un addio ma un arrivederci 💚

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...