Santiago del Cile: le mie 5 dritte

Santiago del Cile, essendo la capitale è ovviamente trafficata ma nonostante ciò ha alcuni quartieri molti particolari e tranquilli, da qui io avevo il mio volo di ritorno dopo il viaggio in Sud America e devo dire che sarebbe stato bello spenderci più di 4 giorni 😉

Scrivo questo Post perchè Santiago è una grossa metropoli e il rischio di finire in un quartiere non bello, di mangiare in posti che ti spelano o più semplicemente di non riuscire a vedere le cose importanti, è alto, perciò eccomi qui a salvare chi è di passaggio da Santiago 😉

Ho 5 dritte da darvi:

  • DORMIRE : il quartiere Bellavista è molto carino, si trova ai piedi del Cerro San Cristobal, perciò vi consiglio di trovare riparo qui, magari al Dominica Hostel dove noi ci siamo trovati benissimo, ottima cucina, proprietario gentilissimo e il lunedì c’è degustazione di vini cileni free.
wp-image-1329909389jpg.jpg
colazione al Dominica Hostel, quartiere Bellavista
  • MUSEO DELLA MEMORIA E DEI DIRITTI UMANI : da non perdere, prendetevi una mattinata per immergervi nella storia cilena che comunque riguarda tutto il mondo, ci sono foto, racconti, video, interviste, oggetti e confessioni di quello che riguarda la dittatura di Pinochet, l’entrata è libera ed è una tappa d’obbligo perchè conoscere la storia di un Paese ci rende più vicino al suo popolo. 
wp-image-54914345jpg.jpg
Museo della memoria e dei diritti umani
  • CERRO SAN CRISTOBAL : si trova sempre nel quartiere Bellavista e il momento più bello è il tramonto perciò prendete la bellissima e caratteristica funicolare e godetevi la vista su tutta l’immensa città, ricordatevi di prendere il biglietto di andata e ritorno perchè per scendere dal cerro ci si impiega un’ora, se invece preferite noleggiare delle bici c’è anche questa possibilità, però prendere la funicolare ha il suo perchè 😉 

 

  • ESCURSIONE A VALPARAISO : prendete un bus e in un paio d’ore sarete in questa stupenda cittadina sul mare, non c’è una particolarità ben precisa perchè Valparaiso è una meraviglia unica composta da 42 colli, 15 funicolari e un numero di graffiti inimmaginabile, qui potrete trovare una delle case di Pablo Neruda, visitabile ad un prezzo un po’ alto però se vi interessa ne vale sicuramente la pena. 

 

  • VINO CILENO : ecco anche se questo è l’ultimo punto non è sicuramente quello meno importante infatti non potete lasciare il Cile senza aver provato il suo Cabernet Sauvignon, più che cercare un’enoteca provate a parlare con qualche locale in modo che vi possa far assaggiare quello che bevono loro e non vino tinto per turisti ! 
wp-image-895296785jpg.jpg
Noi compravamo direttamente le bottiglie e poi le scolavamo in ostello 😉

Se avete bisogno di altri consigli non esitate a scrivermi 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...