Desaparecidos – Las Madres de Plaza de Mayo

image

Ieri siamo capitati a Plaza di Mayo e nella piazza c’era una manifestazione, alcune signore avevano un fazzoletto in testa (che indica il pannolino dei bambini ovvero quello dei loro figli che venuti grandi sparirono) e altri suonavano chitarre.
Ci siamo chiesti di cosa si trattasse e dopo uno sguardo più attendo agli striscioni …. si trattava dei desaparecidos.
Stiamo parlando di quello che successe durante la guerra sporca nel 1976- 1983.
30.000 argentini (molti di più calcolando il resto dell’America latina) furono presi dalle forze militari governative e fatti “sparire”, tutto ciò con operazioni segrete, studiate in mondo da non essere incolpati, si trattava di rapimenti verso chi aveva un atteggiamento antigovernativo o ne era solo sospettato.
Solo dopo cinque anni di dittatura si cominciò a sapere più o meno quello che stava accadendo in Argentina.
I dissidenti, coloro che la pensavano diversamente ebbero la grande colpa di sentirsi liberi e questo al regime non piaceva, non volevano voci contro e non desideravano ribellioni perciò con il terrore e assoluta segretezza fecero sparire 30.000 persone.
Uno direbbe ” robe dell’altro mondo ” e invece di sta parlando proprio di questo mondo.
Pensate che alcuni militari che parteciparono a queste operazioni riferirono alcuni metodi di sparizione orribili, come i voli della morte dove i dissidenti venivano presi sedati messi un aereo e buttati giù dopo essere stati squarciati al ventre in modo che gli squali facessero il lavoro sporco, altri finivano in campi di prigionia, torturati e infine assassinati.
Ogni giovedì le madri dei desaparecidos (associazione delle mamme di Plaza de Mayo) scendono in piazza qui a Buenos Aires per ricordare e chiedere sempre più chiarezza su quello che successe in quegli anni sporchi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...