I Rangoli indiani: accoglienza, buon auspicio e (Sp) ritualità

_DSC2844
Rangoli ad Hampi

I Rangoli sono disegni indiani spesso geometrici a volte floreali che vengono fatti perlopiù da donne durante le festività, sono disegnati a terra principalmente di fronte alla porta di casa con materiali facilmente reperibili come la polvere dei mattoni, la curcuma, il riso (anche colorato artificialmente) e la farina.

_DSC0299
Kolam nel Tamil Nadu

I disegni possono esseri fatti con materiali asciutti o bagnati e la forma dipende soprattutto dalla tradizione regionale ma anche dalla festività imminente.

Questa tradizione viene tramandata da generazione in generazione ed è un gesto spirituale che simboleggia l’accoglienza, il buona auspicio e ha anche valore rituale infatti nel Tamil Nadu le ragazze non sposate nel mese dove si celebra la ricorrenza del matrimonio del dio Thirumal si devono svegliare ogni mattina all’alba per disegnare i Rangoli.

E’ l’arte dell’ornamento della decorazione e ha nomi diversi in base alle varie regioni, io gli ho sempre classificati come Rangoli perché per la prima volta gli ho visti ad Hampi nel Karnataka ma ad esempio nel Kerala si chiamano Kalam e nel Tamil nadu, Kolam.

Insomma la faccenda non poteva essere facile stiamo parlando dell’India infatti 😉

Prima del mio ritorno mi sono comprata dei manuali di Rangoli e delle polverine colorate, ci ho provato una volta a disegnarli fuori dalla porta ma non sono mai riuscita a farli così belli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...