La Strada delle 52 Gallerie: la storia ad ogni passo

IMG_5139

Sveglia alle sei, un caffè amaro ed eccoci pronti, direzione: Schio. Da Milano ci si mette due ore e mezza, più o meno. Arrivati al paese seguiamo i cartelli che indicano l’inizio della mulattiera costruita durante la Prima Guerra Mondiale. Arrivati a passo Xomo è già possibile lasciare l’auto ma consiglio di parcheggiare a Bocchetta di Campiglio 2,5 km più avanti, dove dovrete pagare 5 euro di parcheggio per 24 ore ( attenzione accetta solo monete). Da qui lasciate tutto quello che non vi serve in macchina, chiudete e zaino in spalla. Si sale. Si proprio così ! Il trekking è facile ma il dislivello è di 750 m con picchi di pendenza del 22% e una media del 12% per quasi 7km. Quindi è una passeggiata dove si sale, un po’ di fatica è normale 🙂 . Questo percorso fu costruito dai soldati del 3ª Compagnia minatori del 5º reggimento dell’Arma del genio dell’Esercito Italiano, con l’aiuto di sei centurie di lavoratori: compagnia 349, 523, 621, 630, 765 e 776 . Scolpirono nella roccia 52 gallerie nel versante meridionale del monte Pasubio, per motivi strategici, infatti vi era già una strada che portava alle porte del Pasubio ovvero “la strada degli scarubbi” ma era completamente scoperta e le truppe dell’impero austro-ungarico potevano fare fuoco liberamente, così costruirono la strada delle 52 gallerie, in modo da portare i rifornimenti in prima linea sul fronte di guerra perchè a pochi metri vi era il dente italiano e quello nemico dove si combatteva a suon di offensive.

Dopo tre ore di camminata eccoci alla 52esima galleria e subito dopo il rifugio Achille Papa a 1928 m.s.l.

Il rifugio gestito dal C.A.I. di Schio è bellissimo, caldo, accogliente e alimentato da cisterne di acqua piovana e pannelli solari. I prezzi sono abbordabili, un posto letto 20 euro,( ricordatevi di portare sacco a pelo o sacco-letto è obbligatorio, se non lo avete potete comprare quello in cellulosa monouso a 5 euro), un piattone di minestrone 7,5 euro, un tè 2 euro. Vi allego il link dove potrete trovare ulteriori informazioni http://www.caischio.it/?page_id=1427 . Inoltre da/per questo rifugio partono altri trekking come :

  • La Strada degli Eroi
  • La strada degli Scarubbi

Dopo una notte in rifugio pronti per la discesa spacca-gambe per la strada degli Scarrubbi, anche questa molto bella, ma non così emozionante come quella dell’andata dove si vive la storia ad ogni passo …

 IMG_5247  IMG_5133 IMG_5137  IMG_5151 IMG_5175  IMG_5193 IMG_5224  IMG_5226
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...