Perchè viaggiare in moto e in tenda? Per la simbiosi.

_DSC0569 _DSC0583 Scegliere la moto è una scelta consapevole, infatti proviamo ad immaginarci dentro ad un’auto con il vento che non si fa sentire, con la pioggia che rimane sulla nostra corazza e con i paesaggi lontani come se fossero cartoline, è ovvio che viaggiare in auto o in bus vuol dire tenersi in una bolla, protetto da maremmani che cercano di azzannarti le caviglie per difendere quattro pecore e immune alla pioggia improvvisa delle montagne. Insomma ci perderemmo una parte del viaggio molto importate, ovvero, l’imprevisto. Stessa cosa se pensiamo di dormire in un hotel. Al contrario dormire in tenda ti permette di essere immerso nella natura e di viverti davvero il luogo che per un motivo o per l’altro stai visitando. Come si può rinunciare al piacere di cucinarti qualcosa sotto un cielo stellato in compagnia di animali che verseggiano o di passare pomeriggi cullati dal ticchettio della pioggia sulla tenda? Dopo aver provato diversi modi in cui viaggiare mi sento di dire che questo è per me il viaggio più in simbiosi che abbia mai fatto. Con la moto e la tenda mi sento un tutt’uno con il viaggio, non mi stacco mai dalla purezza che il viaggio comporta. Inutile dire che più in simbiosi sei, più è facile deturpare la natura, infatti bisogna limitare l’impatto ambientale con delle scelte responsabili.

  • non usare il legname della foresta (attrezzarsi con sacchi a pelo che tengono molti gradi sotto lo zero);
  • non gettare rifiuti di alcun tipo, neanche cibo;
  • lavarsi con saponi completamente naturali che non inquinino le acque dei torrenti o la terra sottostante (es: Aleppo);
  • se si viaggia in moto è meglio seguire le sterrate in modo da non rovinare il verde.

Basta pensare che quel luogo in cui passi non è tuo, ma che sei ospite e in quanto tale devi rispettarlo. Ovviamente in bicicletta il viaggio sarebbe ancora più responsabile,ma questo non vuol dire che non si possa viaggiare in moto in maniera attenta altrimenti sfioreremmo l’estremismo, e di conseguenza fare una bella digressione sul fatto che allora sarebbe meglio non viaggiare proprio, ma responsabilità non vuol dire questo, vuol dire conoscere, visitare, cercando di soddisfare i nostri piaceri rispettando al massimo la terra che ci ospita e di conseguenza le sue popolazioni.

 Gli estremi rimedi sono i più appropriati per i mali estremi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...