Il Matrimonio di Krishna

Immagine

Ore di preparativi per dieci minuti di cerimonia. Gli sguardi smisero di essere soffocanti quando ci sedemmo per terra in mezzo alla folla, in modo da far sparire la nostra ormai consumata figura 😉

C’erano più o meno un centinaio di persone, lato destro per i maschi e sinistro per le femmine.

Era un matrimonio combinato, sul palco era esposta la dote e un presentatore simpatico ci invitò sul palco per fare delle fotografie con gli sposi 😉 L’attrazione eravamo noi!

64464_10201024576481232_233840804_nFinì la cerimonia senza capire cosa fosse successo e cominciarono a distribuire il cibo nei piatti usa e getta che ci avevano consegnato qualche minuto.

Con la pancia piena di tipiche pietanze indiane decidemmo di andare nel sito per il quale avevamo scelto Aurangabad come meta: Ellora, patrimonio dell’Unesco dentro al quale ci sono grotte buddiste, induiste e giainiste, insomma da non perdere.

Così facemmo la proposta ai nostri amici di Pune, che ovviamente accettarono e lasciammo gli sposi per uno dei posti più belli dell’India.

547483_10201024582721388_555601623_nEntrammo nel sito e ad un certo punto  i SOLITI capelli di Andrea colpirono i passanti, così ci catturarono di nuovo. Tutti gli indiani presenti nel sito si fissarono del fatto che Andrea fosse Shiva (per i capelli) così partì lo spettacolo.

Facemmo foto con chiunque e il bello è che ci trattarono come pupazzi, facendoci mettere nelle posizioni assurde simulando i loro dei, il pomeriggio più teatrale che abbia mai vissuto :).

Sulla via del ritorno ci fermammo a vedere la versione in miniatura del Taj Mahal per poi tornare al condominio in cui eravamo ospitati e quella notte, io e Andrea dormimmo assieme e vi dirò65642_10201024583121398_1572316145_n di più noi non fummo l’unica coppia che dormì appartata ma anche le due amichette presero coraggio e dormirono coi loro rispettivi fidanzati.

Alla mattina ci svegliammo con un buon chai e dopo tutti i saluti partimmo direzione Hampi.

Una sosta di una notte per dividere il viaggio a Solapul e poi via verso la città incantata: Hampi.

522037_10201024583601410_911879871_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...